Saranno 94 gli artigiani che parteciperanno alla 58esima edizione della Fiera dell’Artigianato artistico della Sardegna, in programma a Mogoro dal 27 luglio al 1° settembre 2019. L’Amministrazione comunale ha definitivamente chiuso le iscrizioni e ora si concentra sulla definizione degli eventi collaterali che, nelle intenzioni della Giunta guidata da Sandro Broccia, dovranno contribuire ad aumentare la già ampia platea di visitatori registrata negli ultimi anni.

Stavolta la Fiera non sarà caratterizzata da un tema specifico, come è accaduto nelle precedenti edizioni. Gli organizzatori, infatti, hanno voluto mettere l’accento sullo slogan che ormai da un decennio la accompagna, ossia Il filo della tradizione: un filo che richiama idealmente non solo l’abile tessitura degli artigiani del territorio ma anche il raccordo con le diverse realtà produttive dell’Isola. In più, alla nuova veste grafica dell’edizione 2019 sarà agganciato l’hashtag #manicheraccontano.

Come è ormai tradizione, l’evento sarà ospitato nel Centro Fiera del Tappeto, uno spazio stabile di oltre 2.500 mq.

 

 

 – Traduzione in sardo campidanese a cura di Francesco Grussu – 

Mòguru si cuncordat po inaugurai sa Fiera 2019: a sa de 58 editzionis is artesanus ant a essi 94

Ant a essi 94 is artesanus chi ant a partitzipai a sa de 58 editzionis de sa Fiera de s’Artesanau artìsticu de sa Sardìnnia, in programa in Mòguru de su 27 de Mesi de Argiolas finas a su 1 u de Cabudanni 2019. S’Amministratzioni comunali at serrau definitivamenti is iscritzionis e a imoi megat de acabai de cuncordai is eventus collateralis chi, in su spetu de sa Giunta ghiada po Sandro Broccia, ant a agiudai a alladiai sa cambarada giai manna de bisitadoris arregistrada is annus passaus. Ocannu in sa Fiera no ddoi at a ai unu tema spetzìficu, comenti fatu in is editzionis passadas. Is organizadoris de veras ant bòfiu afortiai su slogan chi de unus dexi annus dd’acumpàngiat, est a nai Su filu de sa traditzioni: unu filu chi arregordat idealmenti s’arte de su tessi de is artesanus de su territòriu, e puru su liòngiu cun realidadis produtivas diferentis de s’Ìnsula. In prus, ocannu in su stilu gràficu de s’editzioni de su 2019 s’at a acapiai s’hastag #manicheraccontano. Sighendi sa chi s’est fata una traditzioni, s’eventu at a essi cuncordau in su “Centro Fiera del Tappeto”, unu logu stàbili chi lompit a prus de 2.500 mc.