Dall’8 al 18 agosto la Fiera dell’Artigianato artistico della Sardegna ospita “Andando via – Omaggio a Grazia Deledda”. Si tratta di una nuova tappa delle esposizioni itineranti della prima opera d’arte tessuta dalle tessitrici di Sardegna. Il progetto, nato da un’idea di Giuditta Sireus, manager culturale villacidrese, ha unito ventidue centri tessili dell’Isola nella realizzazione di un’opera corale senza precedenti. Ciascun arazzo è stato tessuto secondo la tradizione tessile della comunità di provenienza, in un’ottica di valorizzazione delle specificità locali, anche grazie a un’approfondita ricerca storica.

La designer Paulina Herrera Letelier, con la collaborazione dell’Archivio Maria Lai e della sua presidente Maria Sofia Pisu, ha convertito in modelli da tessere i disegni originali della straordinaria artista di Ulassai Maria Lai, affinché potessero dare vita, alla riproduzione dell’opera originale dedicata alla Deledda, custodita a Nuoro. Fondamentale è stato il magistrale lavoro delle tessitrici sarde coinvolte nell’iniziativa.

Il progetto “Andando via – Omaggio a Grazia Deledda” ha creato di fatto una rete tra i laboratori tessili e i territori in cui essi operano, favorendo la cooperazione tra le tessitrici, impegnate per la prima volta in un comune progetto di filiera. Per il suo alto valore artistico e culturale, l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di ventitrè Comuni sardi e della Regione, oltre al sostegno di numerosi partner pubblici e privati.