Trina – Il Giardino del Ricamo di Maria Porcu

Il primo approccio con le arti manuali avviene nella merceria gestita da mia madre, che mi ha introdotto all’ambito artigianale facendomi frequentare un laboratorio di maglieria. A 17 anni iniziai a creare i primi maglioni per i nostri clienti.

Nel 2002  frequentai un corso di rete a modano e di  ricamo in  “filet di Bosa” che mi ha letteralmente conquistata. Nel 2007, dall’attento esame dei motivi floreali presenti negli antichi elaborati, creo il  primo gioiello in filet sardo. 

Partecipo  a diverse mostre e manifestazioni nell‘ambito del ricamo e merletto, sia in Sardegna che a livello nazionale, dove riscontro ogni volta un piacevole interesse e curiosità per il gioiello e per i manufatti in filet. Nel 2015 apro così il mio laboratorio artigianale. L’interesse per il filet mi ha portato anche ad essere presidente e insegnante di filet dell’associazione “Crearte Onlus”, che si occupa di tramandare e  preservare questa antica tradizione sarda.

 

 

Trina – Il Giardino del Ricamo di Maria Porcu

(English Version)

My first approach to handiwork took place in my mother’s haberdashery, who brought me in the world of crafts and made me take a course in knitting. Therefore, when I was 17, I started creating my first pullovers for our customers.

In 2002, I took a course in Modano (square-meshed knotted laces) and in Filet di Bosa (embroidery typical of Bosa) techniques, which completely won my heart. In 2007, I created my first jewel in Sardinian Filet, thanks to my careful exploration of floral patterns, which appear in ancient works.

I participated in many exhibitions and events concerning embroidery and lace, both in Sardinia and in Italy, where I have always found people curious about Filet jewels and crafts. Finally, in 2015, I opened my studio. My interest in Filet also led me to be president and teacher for the association “Crearte Onlus”, whose aim is to preserve this Sardinian ancient tradition.