La Bottega dell'Arte di Roberta Casu

La Bottega dell’Arte di Roberta Casu

Roberta Casu, nata nel 1976 a Cagliari, da sempre dotata di predisposizione artistica, evidente sin da quando aveva 3 anni, incuriosita da materiali e colori.
Inizia il suo percorso come decoratrice e pittrice dopo le scuole medie.
Formata successivamente come maestro d’arte presso l’istituto d’arte di Oristano, comune rinomato per la lunga tradizione ceramica. Avvia il suo percorso di ricerca stilistica caratterizzato dalla forte motivazione è sicura di aver trovato nella ceramica il personale mezzo espressivo.
Prosegue dopo il diploma con percorsi di apprendistato presso altre botteghe artigiane.
La prima mostra nell’anno 2000 durante la festa del borgo a Sanluri dove, in questa occasione incontra il proprietario del cantiere navale Alberto con la moglie, che, colpiti dai lavori decidono di organizzare alla Maddalena una mostra, dando l’opportunità di far conoscere la mia arte.
Nel 2001 ho aperto il mio laboratorio nel mio paese Sanluri, dove lavoro a ritmo infaticabile ad una ricca produzione di complementi d’arredo in ceramica riconoscibili nello stile e nelle decorazioni traforate.
Ogni decorazione a una sua simbologia, segnando un percorso di vita: gli incontri importanti, le gioie e i dolori che la vita mi ha donato.
Sempre attratta dalle antiche storia sarde nel 2006, inizio la mia ricerca su le leggende più belle dell’isola.
La Sardegna è un posto magico e misterioso abitato da spiriti e folletti, che occasionalmente decidono di farsi vedere, dietro ad ogni roccia antropomorfa, Domus de Janas, Tombe dei giganti, sa domu’ e S’ Orku, Janas e civette, si nasconde una leggenda legata ai luoghi, o a fatti di paese plasmati da vivace fantasia.
Da questo ho creato le mie Janas, streghe o fate, secondo come noi ci approcciamo a loro è tutto ciò che fa parte della nostra misteriosa isola.
Nel nostro entroterra sardo ricco di macchia mediterranea e boschi nascono nella mia fantasia gli gnomi sardi, sognatori, guardiani, portafortuna, le loro casette e tutto ciò che è vita, trasformando tutto ciò che è nostra tradizione in un mondo fatato, fantastico tenendo viva quella bambina che giocando con la terra e limoni ascoltava le antiche storie sarde, trovando così un canale di libertà meditazione e grande espressione artistica , perché le fiabe non sono mai semplici storie per bambini, ma ci dicono chi siamo da dove veniamo, e lo fanno cullandoci dell’illusione di un dolce sogno.
Io rispecchio in ciò che creo il mio spirito, sempre più alla ricerca del fantastico, una dimensione irrinunciabile della Psiche, diventata per me un’indagine delle mie più profonde verità racchiuse nel mio animo.

 

Indirizzo e contatti
via Carlo Felice, 203
Sanluri
labottegadellarte76@tiscali.it
+39 392 570 2921 +39 331 87 30 554
www.ceramicherobertastore.com